Pubblicato il

Nasce la moto stampata in 3D

Marco Mattia Cristofori e Maximilian Sedlak di Nowlab gli ideatori. Nera il nome. Nasce la moto stampata in 3D nei laboratori di BigRep utilizzando stampanti a larga scala.

BigRep è un colosso tedesco della produzione additiva e della stampa 3D, e alla fiera Formnext di Francoforte ha presentato una serie di prototipi basati sulla mobilità elettrica. Nera, la prima moto elettrica stampata interamente in 3D è sicuramente il prototipo più interessante. Nera è stata stampata nei laboratori di BigRep utilizzando stampanti 3D a larga scala e utilizzando filamenti e layer ottenuti grazie all’impiego 
di ProHTProFLEXPETH e PLA.

Questa moto futurista presenta varie innovazioni come i pneumatici airless e l’integrazione di una serie di sensori. Ad eccezione del motore elettrico, tutte le componenti della moto sono state stampate in 3D: pneumatici, cerchi romboidali, telaio, forcella e sella. Inoltre le tradizionali sospensioni sono state rimpiazzate da dei bumper flessibili.

World-First Fully 3D Printed e-Motorcycle

The VIDEO is OUT!! SHARE IT >>It’s a world record-breaking moment as NOWLAB 3D print the first fully functional e-motorcycle. The NERA e-motorcycle is a work of true innovation and collaboration, spearheaded by Daniel Büning, Co-founder and Managing Director of NOWLAB. In the engine room were inspired creators: Lead Designer Marco Mattia Cristofori and Maximilian Sedlak! All #Nerabike parts including tires, rims, frame, fork and even the seat were 3D printed on the BigRep ONE.“The NERA combines several innovations developed by NOWLAB, such as the airless tire, functional integration and embedded sensor technology” explained Büning. “This bike and our other prototypes push the limits of engineering creativity and promise to reshape additive manufacturing technology as we know it.” Learn more about NOWLAB >> https://bigrep.com/nowlabPhotography by Itai Vinograd

Geplaatst door BigRep op Vrijdag 16 november 2018

Ovviamente si tratta solamente di un concept, senza dubbio un buon esercizio di stile volto al futuro, ma difficilmente Nera solcherà le nostre strade, tanto che non si conoscono neanche i particolari del motore elettrico né la sua autonomia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *